Equilibri digitali

Oggi possiamo leggere facilmente opinioni riguardo il servizio televisivo pubblico, l’editoria ed il giornalismo di pubblico interesse. Più difficilmente di informatica pubblica.

Al pari di tutte questi aspetti della comunicazione anche l’informatica ha i suoi argomenti di pubblico interesse. Sono passati 25 anni dall’introduzione del Web e di più da quelli di Internet ma alcune questioni sono ancora considerate recenti.

Ci sono però argomenti che a mio parere andrebbero introdotti nel dibattito pubblico come l’interoperabilità dei dati pubblici, la loro pubblicazione, la facilitazione dell’accesso all’informazione per i cittadini e la disponibilità di servizi utili a partire da quei dati.

Nel mio libro cerco risposte analizzando tecnica e comunicazione delle iniziative esistenti, spesso disaggregate e frutto di esperimenti pionieristici, per passare all’attivismo di chi prova a introdursi nel discorso tecnologico da fuori le Pubbliche Amministrazioni. Senza alcun permesso e rischiando personalmente, come dimostra la storia di Aaron Swartz.

 

Dove comprarlo

È acquistabile su Amazon sia in copia digitale che cartacea (grazie al servizio Print-on-Demand) oppure in copia digitale anche da questi altri store: Apple iBookstore | Bookrepublic | Feedbooks | Google Play | Hoepli.it | IBS.it | InMondadori | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | Libreria Universitaria | Media World | Omnia Buk | TIMreading | Ultima Books

 

Dove ne parlano

Recensione su Corriere del Mezzogiorno del 27 ottobre 2014